Articolazione degli uffici

Portale Amministrazione Trasparente MIT

Articolazione degli uffici

DLgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 13 comma 1 lettere a, b, c, d

Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione delle pubbliche amministrazioni

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti anche normativi di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi:
a) agli organi di indirizzo politico e di amministrazione e gestione, con l'indicazione delle rispettive competenze;
b) all'articolazione degli uffici, le competenze di ciascun ufficio, anche di livello dirigenziale non generale, i nomi dei dirigenti responsabili dei singoli uffici;
c) all'illustrazione in forma semplificata, ai fini della piena accessibilità e comprensibilità dei dati, dell'organizzazione dell'amministrazione, mediante l'organigramma o analoghe rappresentazioni grafiche;
d) all'elenco dei numeri di telefono nonchè delle caselle di posta elettronica istituzionali e delle caselle di posta elettronica certificata dedicate, cui il cittadino possa rivolgersi per qualsiasi richiesta inerente i compiti istituzionali. 


 

Direzione generale per la vigilanza sulle Autorità di sistema portuale, il trasporto marittimo e per vie d'acqua interne

Responsabile: Incarico non assegnato
Struttura organizzativa di appartenenza: Dipartimento per la mobilità sostenibile

Competenze stabilite dal D.P.C.M. 23 dicembre 2020, n. 190 e successivo D.P.C.M. del 25 giugno 2021:

  • predisposizione di proposte normative e disciplina tecnica in materia di navigazione marittima;
  • promozione della navigazione a corto raggio;
  • gestione del registro internazionale delle navi;
  • servizi sovvenzionati di collegamento marittimo con le isole e rapporti istituzionali con la Gestione governativa dei servizi pubblici di linea di navigazione sui laghi Maggiore, di Garda e di Corno;
  • disciplina e vigilanza sulle attività autorizzate ed affidate agli organismi di classificazione;
  • disciplina del bunkeraggio delle navi e normativa sui servizi chimici diporto;
  • elaborazione di proposte inerenti alla disciplina nazionale, internazionale ed europea in materia di trasporto marittimo e per vie d'acqua interne, trasporto merci pericolose in vie d'acqua interne, monitoraggio sul trasporto delle persone a mobilità ridotta;
  • elaborazione di proposte normative, di indirizzo e coordinamento in materia di prevenzione e sicurezza del lavoro marittimo e portuale;
  • interventi a sostegno della flotta, delle costruzioni navali, della ricerca e dell'innovazione;
  • vigilanza sugli enti di settore;
  • regolazione della nautica da diporto e gestione dell'ufficio conservatoria nautica da diporto (UCON);
  • funzione di autorità competente per la pianificazione dello spazio marittimo;
  • gestione del personale marittimo e della navigazione interna per quanto di competenza;
  • rapporti con gli organismi internazionali, coordinamento con organismi europei e nazionali per quanto di competenza, in raccordo con gli uffici di diretta collaborazione del Ministro;
  • monitoraggio sulle inchieste sui sinistri marittimi e sugli infortuni del personale marittimo;
  • indirizzo, vigilanza e controllo sulle Autorità di sistema portuale, anche con riferimento all'attuazione dei programmi infrastrutturali;
  • indirizzo, regolazione e disciplina dei servizi tecnico-nautici, del lavoro nei porti e di altri servizi portuali residuali;
  • disciplina generale dei porti;
  • esame dei documenti di pianificazione strategica di sistema delle Autorità di sistema portuale;
  • amministrazione del demanio marittimo per quanto di competenza e attività correlate al riordino della dividente demaniale;
  • promozione e gestione del sistema idroviario padano-veneto;
  • promozione delle autostrade del mare per quanto di competenza;
  • programmazione di settore e assegnazione di risorse finanziarie per la realizzazione di infrastrutture portuali;
  • gestione applicativa e supporto allo sviluppo del Sistema informativo del demanio marittimo (SID-il Portale del Mare), in coordinamento con la Direzione generale per la digitalizzazione, i sistemi informativi e statistici;
  • promozione di politiche sostenibili nell'ambito dei sistemi di propulsione alternativi delle navi;
  • procedimenti in materia di infrastrutture strategiche di competenza avviati ai sensi della legge 21 dicembre 2001, n. 443;
  • istruttoria relativa ai procedimenti di competenza ai fini dell'esame e dell'approvazione da parte del CIPESS;
  • contenzioso amministrativo e giurisdizionale nelle materie di competenza.

Strutture organizzative in quest'area

Contatti

Email certificate: dg.tm@pec.mit.gov.it
Telefono: 06/59084205
Fax: 06/59084282

Come raggiungerci

Riferimenti normativi

Contenuto creato il 23-06-2016 aggiornato al 25-01-2023
Facebook Twitter Linkedin
Il Portale Amministrazione Trasparente MIT è basato sul riuso della soluzione applicativa PAT.