Articolazione degli uffici

Portale Amministrazione Trasparente MIT

Articolazione degli uffici

OOPP Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia Ufficio 4 – Tecnico per la Salvaguardia di Venezia – Opere Marittime per il Veneto

Responsabile: Valerio Volpe

Competenze Ufficio "Tecnico e opere marittime"

  • attività di segreteria e di supporto al Comitato tecnico amministrativo;
  • formulazione di proposte per la redazione del programma relative ai capitoli di competenza, del programma triennale e dell'elenco annuale degli interventi;
  • attività di raccolta schede riassuntive delle informazioni relative agli appalti da trasmettere al Ministero, all'Osservatorio sui contratti pubblici ed alla Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture;
  • compiti di supporto tecnico e logistico per la realizzazione delle infrastrutture di preminente interesse nazionale di cui alla legge n. 443 del 2001;
  • attività in materia di espropri;
  • attività in materia di abusivismo edilizio;
  • supporto alle attività di vigilanza della Direzione generale per le strade e le autostrade e per la vigilanza e la sicurezza nelle infrastrutture stradali;
  • adempimenti tecnico-amministrativi relativi all'espletamento delle procedure di localizzazione di interventi e opere di competenza;
  • attività di supporto, operative e di vigilanza nei settori dei programmi di riqualificazione urbana, dei programmi di recupero urbano, di sviluppo sostenibile del territorio per quanto di competenza;
  • attività ispettiva ai fini di sicurezza stradale con riferimento alla sicurezza delle infrastrutture viarie ai sensi dell’articolo 12 del d.lgs 30 aprile 1992, n. 285 e s.m.i. per quanto di competenza;
  • attività di progettazione, direzione, collaudo degli interventi di competenza;
  • attività di stazione appaltante, ai sensi del Codice degli appalti, su convenzione o delega da parte di altre Amministrazioni o enti;
  • attività tecnica per l'edilizia demaniale relativa alla manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili sedi o destinati a sedi di uffici dell'Amministrazione dello Stato;
  • attività tecnica per l'edilizia di sicurezza (carceraria) e destinata a caserme delle Forze dell'ordine: Carabinieri - Polizia - Guardia di Finanza - Vigili del Fuoco e Guardia Forestale;
  • attività tecnica di vigilanza e di supporto ad Amministrazioni, enti ed organismi in relazione alla realizzazione di opere pubbliche con fonti di finanziamento non di diretta competenza;
  • gestione delle competenze di cui all'articolo 128 del D.P.R. n. 309 del 1990;
  • attività di competenza ex articolo 18 del decreto-legge n. 152 del 1991, convertito con modificazioni dalla legge n.203 del 1991;
  • interventi nel settore delle opere marittime e opere di grande infrastrutturazione nei porti statali;
  • progettazione, direzione lavori, collaudo degli interventi di competenza;
  • attività di stazione appaltante, su convenzione o delega da parte di altre Amministrazioni o enti;
  • collaborazione tecnica con le Autorità di sistema portuale per progettazione e direzione dei lavori di grande infrastrutturazione e per interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione nei porti di competenza;
  • pareri e ispezioni tecniche per le Autorità marittime;
  • attività tecnica per l'edilizia demaniale marittima e di sicurezza.

 

  • Oltre ai compiti assegnati in via generale per l’Ufficio Opere Marittime, svolge preminentemente le funzioni già esercitate dal soppresso Magistrato alle Acque e segnatamente:

− attività relativa alla salvaguardia di Venezia e della sua laguna in base alle leggi 5 marzo 1963, n.366, 16 aprile 1973, n.171, 29 novembre 1984, n.798 e successive;

− coordinamento ed alta sorveglianza su interventi di salvaguardia in regime di concessione;

− attività di progettazione e gestione degli interventi di salvaguardia, da operarsi in diretta amministrazione o su base convenzionale o delega, in ambito lagunare;

− attività tecnica per l’edilizia demaniale relativa alla manutenzione ordinaria e straordinaria di immobili destinati alle attività di competenza e di immobili di particolare interesse storico, artistico, architettonico e monumentale e di uso pubblico rientranti nell’ambito lagunare;

− attività tecnica di vigilanza e supporto ad Amministrazioni, enti ed organismi in relazione alla realizzazione di opere pubbliche con fonti di finanziamento non di diretta competenza, sempre nell’ambito lagunare;

− gestione e tutela del demanio marittimo lagunare;

− polizia lagunare in base alle leggi n.366 del 1963, n.171 del 1973, n.798 del 1984 e successive;

− attività del servizio informativo.

Contatti

Telefono: 041-794489
Fax: 041-794429
Indirizzo: Ponte di Rialto, 19, Venezia, Città Metropolitana di Venezia, 30125, Veneto, Italia

Come raggiungerci

Apri indirizzo su Google Maps

Riferimenti normativi

Contenuto creato il 23-06-2016 aggiornato al 11-03-2022
Facebook Twitter Linkedin
Il Portale Amministrazione Trasparente MIT è basato sul riuso della soluzione applicativa PAT.