Bandi di gara e contratti

Portale Amministrazione Trasparente MIT

Bandi di gara e contratti

Affidamento del servizio di informazione e comunicazione del PON Infrastrutture e Reti 2014/2020

Codice CIG: 667153225F
Struttura proponente: Ministero Infrastrutture e trasporti - 97532760580
Procedura di scelta del contraente: 01-PROCEDURA APERTA

Importi

Importo dell'appalto: € 9.761.184,00
Data di pubblicazione: 04-05-2016
Data di scadenza: 30-06-2016
Data di pubblicazione sulla G.U.U.E.: 23-04-2016
Data di pubblicazione sulla G.U.R.I.: 11-05-2016
Tabella delle informazioni d'indicizzazione

Note

Il servizio oggetto della procedura consiste nell’informazione e nella comunicazione del PON Infrastrutture e Reti 2014-2020, finalizzato ad assicurare un’adeguata informazione e la massima visibilità dei risultati ottenuti, e ad accrescere nei cittadini e negli stakeholders il grado di consapevolezza sul ruolo rivestito dalla Politica di coesione nei processi di sviluppo socio-economico. Il suddetto servizio si inquadra nella cornice tracciata dalla “Strategia di Comunicazione del PON Infrastrutture e Reti 2014-2020” approvata dal Comitato di sorveglianza del PON nel mese di Febbraio 2016. La data di scadenza è il 30.06.2016 ore 12,00

 

La documentazione di gara è riportata a piè di pagina (.zip)

 

AGGIORNAMENTO 17/06/2016

“Procedura aperta per l’affidamento del servizio di informazione e comunicazione del PON Infrastrutture e Reti 2014/2020”

Chiarimenti:

Quesito n. 1

Domanda: … link dove è possibile reperire la documentazione completa. 

Risposta: A piè di pagina, o sul vecchio portale del MIT al seguente link:
http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=4347

Quesito n. 2

Domanda: All’articolo 4.3.2 del Disciplinare: “Requisiti di idoneità professionale, capacità economico-finanziaria” si indica che i concorrenti debbano aver realizzato nell’ultimo triennio un determinato fatturato globale e specifico. Per il calcolo di tali fatturati bisogna tenere in considerazione il periodo di competenza della fattura o la data di emissione?

Risposta: Per ultimo triennio si intendono gli ultimi tre esercizi annuali di cui sia stato depositato il bilancio presso gli uffici competenti.  

 

Quesito n. 3

Domande:

1.       Chiediamo conferma che il requisito di idoneità professionale di cui al punto 4.3.2.e del disciplinare … essere in possesso della certificazione del sistema di gestione per la qualità in corso di validità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 per i servizi oggetto della presente procedura … possa essere posseduto, in caso di costituendo RTI, dal raggruppamento nel suo complesso (ovvero sia sufficiente che almeno una delle società raggruppande lo possegga);

2.       In riferimento al punto 4.2 del capitolato, chiediamo se l’acquisto di spazi pubblicitari:

• Debba limitarsi ai soli spazi sui social media

• Possa includere anche mezzi (es. stampa, radio, TV, motori di ricerca, etc) a motivata discrezione del concorrente.

Risposte:

1.       La certificazione del sistema di gestione per la qualità in corso di validità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 per i servizi oggetto della presente procedura deve essere posseduto, in caso di costituendo RTI, dal raggruppamento nel suo complesso, quindi è sufficiente che lo possegga una delle società raggruppande;   

2.       L’acquisto di spazi pubblicitari può includere anche mezzi (es. stampa, radio, TV, motori di ricerca, etc.) a motivata discrezione del concorrente.

 

Quesito n. 4

Domanda: All’articolo 17.1 del Capitolato si precisa che “Per fatturato specifico deve farsi riferimento a servizi di informazione e comunicazione relativi a Programmi Comunitari”. Con tale indicazione si intendono servizi di comunicazione dei Programmi operativi o sono inclusi anche servizi di comunicazione di progetti finanziati dai Programmi operativi ?

Risposta: Si intendono servizi di comunicazione dei Programmi operativi e che comunque richiamano espressamente i medesimi Programmi operativi.

 

Quesito n. 5

Domande:

1.       La certificazione UNI EN ISO 9001:2008 è obbligatoria per il soggetto ausiliario dell’avvalimento?

2.       Il numero ed il compenso delle figure professionali non è modificabile?

3.       Aumentando il numero le figure la remunerazione deve restare invariata?

4.       Che tipo di contrattazione è prevista per le figure professionali?

5.       Devono essere tutte figure interne all’azienda?

6.       Quali sono i documenti (modelli) da compilare in caso di avvalimento?

Risposte:

1.       La certificazione UNI EN ISO 9001:2008 non è obbligatoria per il soggetto ausiliario dell’avvalimento, fermo restando che deve essere posseduta dal soggetto ausiliato;

2.       Il numero delle figure professionali è aumentabile essendo previsto dal capitolato il gruppo di lavoro minimo, il compenso per figura non è superabile in sede di offerta;

3.       Fermo restando quanto sopra, l’offerta non può superare l’importo posto a base di gara;

4.       La contrattazione per le figure professionali è regolamentata ex lege;

5.       Il rapporto azienda/professionista è a discrezione dell’azienda;

6.       I documenti da compilare in caso di avvalimento sono previsti dalle disposizioni vigenti (art. 49 D.Lgs 163/2006). L’Amministrazione, a mero titolo facilitativo, ha predisposto uno schema di modelli scaricabili tra la documentazione a piè di pagina, nonché sul vecchio portale del MIT al seguente link:
http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=4347 

 

Quesito n. 6

Domande:

1.       … si chiede pertanto se “il gruppo di lavoro costituito al minimo dalle figure professionali indicate all'articolo 5 del Capitolato speciale d'appalto” costituisce oppure no un requisito di partecipazione il cui possesso deve essere dichiarato in Busta A. In caso di risposta affermativa si chiede se è sufficiente una dichiarazione in cui si attesta di “essere in possesso di un gruppo di lavoro costituito al minimo dalle figure professionali indicate all'articolo 5 del Capitolato speciale d'appalto” oppure se è necessario indicare le generalità e le esperienze (breve profilo professionale) di ciascuna figura componente il gruppo di lavoro minimo;

2.       All’art. 4.4 del disciplinare di gara è disposto quanto segue: “Ai sensi e secondo le modalità e le condizioni di cui all’art. 49 del D.Lgs n. 163/2006, il concorrente – singolo o consorziato o raggruppato ai sensi dell’art. 34 del D.Lgs. n. 163/2006 – può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti economico-finanziari, avvalendosi dei requisiti di un altro soggetto.” si chiede di confermare che il ricorso a tale istituto è ammesso non solo per soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti economico-finanziari ma anche quella relativa al possesso dei requisiti tecnici così come previsto dall’art. 49 del D. Lgs. 163/2006;

3.       All’articolo 4.5 del Disciplinare si indica che a comprova dei fatturati specifici si debbano produrre attestazioni rilasciate dalle amministrazioni beneficiarie del servizio prestato dalle quali risulti il buon esito del servizio ed il fatturato. Considerato che talvolta gli interventi di comunicazione rientrano in commesse più ampie e che le attestazioni vengono rilasciate dalle Amministrazioni con riguardo al servizio nel suo complesso e non su singole voci di spesa, si richiede se sia possibile comprovare i fatturati specifici mediante ulteriore documentazione a comprova quale, ad esempio, SAL, piani finanziari, ecc. che permettano di individuare chiaramente la quota relativa alle attività analoghe.

Risposte:

1.       Il gruppo di lavoro, i cui requisiti e la cui consistenza minima sono specificati nell’art. 5 del capitolato va indicato nell’Offerta tecnica e dimostrato allegando i CV dei componenti;

2.       Si conferma la possibilità di avvalimento dei requisiti tecnici di un altro soggetto come previsto dall’art. 49 del D. Lgs. 163/2006;

3.       E’ consentita la produzione di ulteriore documentazione che consenta di individuare all’interno della commessa più ampia l’esatto ammontare del fatturato specifico richiesto purché a corredo dell’attestazione dell’Amministrazione dalla quale risulti il buon esito del servizio ed il fatturato complessivo.   

 

Quesito n. 7

Domande:

1.       Posto che la documentazione di gara riporta, in più punti, riferimenti ad articoli del vecchio Codice Appalti ora abrogato, si prevede che la modulistica verrà aggiornata e sostituita, oppure le dichiarazioni andranno compilate con i riferimenti di legge ora superati?

2.       Si chiede cortesemente di specificare se il triennio di bilancio da considerare nel calcolo del fatturato per la verifica dei requisiti di capacità economico/finanziaria e tecnica sia quello depositato e relativo agli ultimi 3 esercizi annuali, antecedenti la data di pubblicazione del bando di gara (come indicato al §4.3.2 del Disciplinare) oppure il fatturato degli ultimi tre esercizi finanziari, con bilancio approvato alla data di presentazione dell’offerta (come indicato al § 17.1 del Bando di gara).

3.       In merito alle attività relative al sito web, il Capitolato speciale d'oneri prevede che: "L'aggiudicatario dovrà progettare, gestire, aggiornare costantemente e manutenere il sito web del PON [...] per tutta la durata contrattuale." (v. pag 7 Capitolato p.to c) Sito web). Si chiede di specificare se la realizzazione del sito sia esclusa dai servizi in carico all'aggiudicatario.

Risposte:

1.       La gara è stata indetta e si svolgerà secondo il D. Lgs 163/2006;

2.       Come specificato al punto 4.3.2. lett. b) del Disciplinare … gli ultimi 3 esercizi annuali … la cui documentazione del fatturato globale risulti depositata presso gli uffici competenti;

3.       La realizzazione del sito è compresa nei servizi in carico all’aggiudicatario.     

 

Quesito n. 8

Domande:                                                                                     

1.       In riferimento all’Art. 5 - Gruppo di Lavoro del capitolato tecnico, specificatamente riguardo ai consulenti junior, la tabella riporta quanto segue:

Unità

Profilo richiesto

gg/uu annue minime per tutta la durata del servizio

Descrizione del profilo

1

Consulente junior

44

N. 1 esperto di almeno 2 anni in attività di comunicazione pubblica

1

Consulente junior

44

N. 2 esperti di almeno 2 anni in attività di comunicazione pubblica

 

·         confermate che i consulenti junior richiesti sono 3, e non due come indicato nella colonna unità, e tutti con due anni di esperienza in attività di comunicazione pubblica?

·         In una riga vengono indicate 44 giornate per n. 1 consulente junior e in un’altra riga 44 giornate per n. 2 consulenti junior.  In questo ultimo caso, le 44 giornate sono da intendersi nel complessivo da ripartire tra i due junior oppure si riferiscono a ognuno di questi (quindi 88 giornate che sommate alle 44 del consulente junior della riga superiore diventano 132)?

 

2.       Inoltre nella “tabella remunerazione per figura non superabile in sede di offerta” di pagina 11 del capitolato tecnico si indicano Consulenti Junior 4 e Consulenti Junior 2: questi due numeri (4 e 2) a che cosa si riferiscono?

Risposte:

1.       C’è un refuso nella tabella che deve intendersi rettificato come esposto nella tabella seguente 

 

Unità

Profilo richiesto

gg/uu annue minime per tutta la durata del servizio

Descrizione del profilo

1

Consulente junior

44

N. 1 esperto con almeno 4 anni di attività nella comunicazione pubblica

1

Consulente junior

44

N. 1 esperto di almeno 2 anni di attività nella comunicazione pubblica

2.       I numeri 4 e 2 si riferiscono agli anni di attività dei consulenti junior.

 

Quesito n. 9

Domande:

1.       A pagina 20 del disciplinare di gara, è riportata la griglia di valutazione dell'offerta tecnica, nello specifico al punto E) si fa riferimento a servizi migliorativi dell'offerta. Nello specifico, per servizio migliorativo cosa si intende?

2.       A pag. 22 del disciplinare è riportata la formula per attribuire il punteggio economico. In tale sezione, il testo cita che il massimo punteggio attribuibile sarà pari a 30 punti, mentre nelle pagine precedenti si fa riferimento ad una altra scala di valori, ossia max 80 punti per l'offerta tecnica e, di conseguenza 20 per l'offerta economica. Qual'è il valore da prendere in considerazione 30 punti o 20 punti?

Risposte:

1.       Per servizio migliorativo si intende, predisporre un’offerta con caratteristiche del servizio offerto migliori rispetto a quelle minime richieste dal bando di gara.

2.       Il valore da prendere in considerazioni è 20 punti.

 

Quesito n. 10

Domande:

1.       Nel disciplinare, alla sezione contenuto della Busta C – Offerta Economica, si fa riferimento al prezzo: il prezzo complessivo offerto per il servizio oggetto della gara, sia in cifre che in lettere, IVA esclusa. A pagina 22 si fa riferimento ad un valore %. A tal proposito si chiede se il prezzo da inserire in OE sia inteso come importo o come ribasso percentuale?

2.       Nella busta contenete l’offerta tecnica, contenete la relazione composta da massimo 50 facciate, numerate, in formato A4, comprese schede e tabelle allegate ad esclusione dell’indice e della copertina, oltre ai curricula del gruppo di lavoro, si possono allegare delle tavole grafiche rappresentative della proposta creativa, oppure il tutto deve essere ricompreso nella relazione composta dalle suddette 50 pagine?

Risposte:

1.       Il prezzo è inteso come importo.

2.       Il tutto deve essere ricompreso nelle 50 facciate, numerate, comprese schede e tabelle allegate, ad esclusione dell’indice e della copertina. Sono esclusi dal conteggio solo i CV. 

 

Quesito n. 11

Domande:

1.       … disciplinare di gara punto 4.3.2 Lettera c) : il fatturato specifico richiesto è relativo a servizi di informazione e comunicazione in generale come settore di attività oppure a servizi di informazione e comunicazione relativi a Programmi Comunitari? Nel secondo caso cosa si intende esattamente per Programmi Comunitari?

2.       In caso di raggruppamento, la capogruppo deve possedere il requisito ? Se si in che % ? In alternativa il requisito può essere posseduto solo dalle mandanti?

3.       Lettera d) servizi analoghi: in caso di raggruppamento il requisito richiesto deve essere posseduto dal raggruppamento nel suo complesso senza particolari divisioni tra capogruppo e mandanti ?

Risposte:

1.       Il fatturato specifico richiesto è relativo a servizi di informazione e comunicazione in generale come settore di attività.

2.        I requisiti di qualificazione (fatturato specifico) di cui al punto 4.3.2., lettera, c) dovranno essere posseduti dal raggruppamento temporaneo, dal consorzio, GEIE o dalle imprese aderenti al contratto di rete nel suo complesso, fermo restando che l’impresa capogruppo deve possedere il suddetto requisito e svolgere servizi in misura maggioritaria. Le mandanti non hanno obbligo di possedere soglie minime di requisiti di partecipazione, nel rispetto del principio di massima partecipazione.

3.       Si. I requisiti di cui al punto 4.3.2 lettera d) dovranno essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso.  

 

Quesito n. 12

Domanda: all’articolo 5.3 del disciplinare si precisa che l’offerta tecnica debba essere composta da massimo 50 facciate. Al fine di garantire una effettiva valutazione della capacità creativa (tra i criteri di attribuzione del punteggio) è possibile allegare le tavole con miglior rappresentazione della creatività? È quindi possibile presentare un ulteriore allegato oltre a quello contenente i CV come espressamente permesso dalla documentazione di gara?

Risposta: No. Non è possibile produrre alcuna documentazione aggiuntiva oltre alla relazione di n. 50 facciate prevista dal Disciplinare di gara.  

 

Quesito n. 13

Domanda: al punto 4.3) - lettera g) del capitolato speciale (per l'esattezza a pagina 8 dello stesso), viene specificato quanto segue: "Ai servizi pubblicitari dovrà essere destinata una percentuale sull'importo offerto in sede di gara che spetterà al soggetto concorrente indicare e motivare adeguatamente". A tal proposito si chiede dove bisogna specificare e motivare tutto ciò (Offerta Tecnica, Offerta Economica, etc.) ed eventualmente, se non nella documentazione di gara quando?       
Risposta: Nell’offerta tecnica.

 

Quesito n. 14

Domanda: … certificazione di qualità ISO 9001:2008. Nel disciplinare di gara al punto 4.3.2 Requisiti di idoneità professionale e capacità economico-finanziaria viene richiesto al punto e) di essere in possesso della certificazione ISO 9001:2008. Nel successivo punto  si specifica che I requisiti di cui al punto 4.3.2. lett. e) dovranno essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso. Tuttavia nel bando di gara al punto 17.1 “Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione nell’albo professionale o nel registro commerciale. Informazioni e formalità necessarie per valutare la conformità ai requisiti”, viene invece richiesto: e) essere in possesso della certificazione del sistema di gestione per la qualità in corso di validità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 per i servizi oggetto della presente procedura. I requisiti di carattere generale e i requisiti di idoneità professionale devono essere posseduti a pena di esclusione da tutti i soggetti a qualsiasi titolo partecipanti alla gara. In particolare, in caso di partecipazione di RTI costituendo si richiede di confermare che il requisito riguardo la certificazione di qualità ISO deve essere posseduto solo dalla mandataria o da una delle mandanti, e quindi garantito nel suo complesso come previsto dal Disciplinare di gara.

Risposta: Si conferma che: I requisiti di cui al punto 4.3.2. lett. e) dovranno essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso.

 

 

Quesito n. 15

Domande:

1.       Possesso del sistema di gestione qualità: è possibile avvalersi di un soggetto terzo che abbia queste certificazioni? In alternativa, è sufficiente che uno dei soggetti minoritari dell’ATI abbia tale requisito?

2.       Garanzie fideiussorie: vorremmo una conferma sulla corretta interpretazione delle specifiche. A titolo di esempio, è corretto che la quota di fideiussione debba essere pari al 40% nel caso di un ribasso al 30%?

3.       Ci sono particolari vincoli tecnici per la parte di sviluppo web? (es. integrazioni con altri applicativi, specifiche tecniche richieste)

4.       Quali servizi sono attualmente presenti nell’area di login? http://ponreti.mit.gov.it/index.php/login

5.       Vanni mantenuti tali servizi?

6.       È possibile avere degli analytics del portale? (http://ponreti.mit.gov.it/)

7.       Oltre al sito http://ponreti.mit.gov.it/ esistono altre presenze digitali ufficiali  di PON che possiamo tenere in considerazione per procedere con opportune valutazioni strategiche sul pregresso? (es. pagine social)

8.       E’ possibile prevedere all’interno della Offerta tecnica un link con rimando a dettagli (es. tavole creative)

9.       Modalità di verifica dei requisiti di partecipazione: la produzione di attestazioni di amministrazioni beneficiarie del servizio prestato dalle quali risulti il buon esito del fatturato: è corretto intendere tale specifica come riferita a 2 servizi (es. portali) analoghi? Tale requisito deve essere della capogruppo o di qualunque azienda della RTI?

Risposte:

1.       E’ possibile avvalersi di un soggetto terzo che abbia le certificazioni di qualità, in conformità a quanto previsto dall’art. 49 D.lgs. 163/06 e s.m.i. ; in alternativa è sufficiente che lo possegga il raggruppamento nel suo possesso;

2.       La fidejussione provvisoria deve essere pari al 2% dell’importo a base di gara;

3.       Non ci sono particolari vincoli tecnici;

4.       Attualmente non ci sono servizi presenti nell’area login;

5.       L’individuazione di eventuali servizi da inserire nell’area login è a discrezione del concorrente;

6.       I Google Analytics del periodo gennaio-marzo 2016 sono disponibili presso l’Ufficio del Responsabile del procedimento, dr. Francesco Corso rintracciabile per appuntamento ai seguenti numeri telefonici 06 4412 2221, 331 1708723, oppure al seguente indirizzo e-mail francesco.corso@mit.gov.it ;

7.       No. Si dovrà prendere in considerazione solo il sito http://ponreti.mit.gov.it/ ;

8.       No. L’Offerta tecnica va redatta secondo le disposizioni contenute nel Disciplinare e può contenere oltre ai CV la Relazione che deve essere di massimo 50 facciate escluso la copertina e l’indice;

9.       I servizi devono essere prestati nel settore oggetto del presente bando. Quelli relativi al fatturato specifico devono essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso, fermo restando che la capogruppo deve possedere il suddetto requisito e svolgere servizi in misura maggioritaria. Le mandanti non hanno obbligo di possedere soglie minime di requisiti di partecipazione.    

 

Quesito n. 16

Domande:

1.       al punto 4.3.C) di pagina 7 del Capitolato viene indicato il brief relativo al sito web. A tal riguardo chiediamo se tra i servizi richiesti, quindi nell’ambito del budget di gara, è compreso il servizio di hosting dedicato.

2.       In tal caso, quali sono i requisiti minimi che l’ambiente di hosting deve assicurare?

Risposte:

1.       Non è un servizio richiesto. Attualmente sulle macchine del ministero è istallato un sistema operativo sul server DELL PE-T310. È presente un database MySQL-5.0.67, un server Apache httpd-2.2.11 e un interprete PHP-5.2.9. A carico dell’aggiudicatario sarà la verifica del corretto funzionamento e l’eventuale sostituzione in caso di irrimediabile danneggiamento;

2.       E’ a discrezione del concorrente.

 

 

Quesito n. 17

Domande:

1.       … Disciplinare - Punto 4.5 : Il “PASSOE” deve essere richiesto da tutti i componenti del RTI?

2.       - Punto 5.2 n. 8: Il versamento ANAC deve essere prodotto solo dalla capogruppo, in caso di RTI?

3.       - Si chiede inoltre la cortesia di poter avere i modelli di dichiarazione richiesti in formato word.

Risposte:

1.       Si. Il Passoe va richiesto da tutti i concorrenti;

2.       Per ogni offerta va prodotto un unico versamento ANAC;

3.       I file word sono allegati alla presente.

 

Quesito n. 18

Domanda: Un direttore di testata di settore, pubblicista con 35 anni di attività può far parte del gruppo di lavoro come: N. 1 giornalista professionista con almeno 10 anni di esperienza in materia di reti e trasporti.

Risposta: Soddisfa il requisito solo se può dimostrare di avere avuto esperienza nel settore richiesto, in questo caso reti e trasporti.

 

Quesito n. 19

Domanda: Con riferimento al disciplinare di gara punto 4.3.2 lettera c (fatturato specifico) vi chiediamo se il requisito specifico può essere posseduto da una società estera facente parte del gruppo a cui fa capo la capogruppo anche se con entità legale autonoma. Tale società non farà parte del RTI ma verrà considerata solo ai fini del possesso del requisito e dell’esperienza di network.

Risposta: L’avvalimento deve rispettare le disposizioni contenute nel presente bando e la normativa che lo disciplina (D.Lgs 163/2006), nonché, per quanto non previsto la normativa specifica vigente.

 

Per scaricare e compilare i modelli in formato .doc concernenti la gara in oggetto, cliccare qui (i modelli in formato doc sono contenuti in un file .zip).

Quesito n. 20

Domande:

  • 1. DISCIPLINARE DI GARA, ART. 5.2, CONTENUTO "BUSTA A - DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA"

- In relazione alla domanda di partecipazione di cui al punto 1 del citato articolo del Disciplinare si chiede conferma che i valori percentuali richiesti dal Modello predisposto dall'Amministrazione relativi alle "quote percentuali di partecipazione di ciascun soggetto al raggruppamento"  e quelli relativi alle "quote percentuali del sevizio che saranno eseguite dai singoli operatori economici" debbano coincidere.

- In relazione alle quote percentuali del servizio, si chiede conferma che in detto secondo specchietto riepilogativo previsto dal Modello vadano indicate oltre alle quote percentuali complessive di attività in capo a ciascuna società facente parte il raggruppamento,  anche i servizi che saranno realizzati (in tutto o in parte) da ciascuna società.

- Da ultimo si chiede conferma che in un'ATI composta da quattro imprese la società capogruppo debba possedere i requisiti di fatturato globale (punto 4.3.2 lett. b del Disciplinare) e fatturato specifico (punto 4.3.2 lett. c del Disciplinare) in misura almeno superiore al 25% e debba eseguire una quota di attività superiore almeno al 25%.

 

  • 2. DISCIPLINARE DI GARA, ART. 5.4, CONTENUTO "BUSTA C- OFFERTA ECONOMICA"

In relazione all'esposizione dei costi si chiedono chiarimenti in merito alla compilazione della tabella contenuta nel Modello. Le attività previste dal capitolato prevedono una forte incidenza di costi esterni. Si chiede quindi conferma che tali costi possano essere esposti in una voce a parte  fermo restando l'evidenza da fornire in merito al costo delle figure professionali e ai costi della sicurezza.

 

  • 3. DISCIPLINARE DI GARA, ART. 6, VALUTAZIONE DELLE OFFERTE

In merito ai criteri di valutazione, atteso che sia nell'art. 23 del Bando GURI che nell'art. 6.1 del Disciplinare di gara il peso ponderale dell'Offerta Economica è pari a 20 punti, si chiede conferma che quanto riportato a pagina 22 dall'art 6.1.2 del Disciplinare - punteggio massimo attribuibile  pari a 30 punti - sia un mero refuso.

 

  • 4. CAPITOLATO D'ONERI - ART. 5, GRUPPO DI LAVORO

Rispetto ai profili junior minimi richiesti dalla tabella di cui all'art. in oggetto:

  • N° Unita: 1 - Consulente Junior: n° 1 esperto di almeno 2 anni in attività di comunicazione pubblica
  • N° Unita: 1 - ConsulenteJunior: n° 2 esperti di almeno 2 anni in attività di comunicazione pubblica.

Si chiede se il primo dei due profili richiesti debba avere una esperienza professionale di quattro anni, così come si evince dalla tabella riassuntiva di remunerazione per figura professionale (pag 11 del Capitolato)

Si richiede altresì l'effettivo numero complessivo delle risorse professionali Junior richieste e l'esperienza specifica richiesta.

Risposte:

  • 1. - Dovranno essere specificate le quote percentuali di partecipazione di ogni singolo operatore economico al raggruppamento, che devono corrispondere alle quote percentuali di servizi che verranno eseguiti da ciascuno di essi.

- In relazione alle quote percentuali del servizio, nel secondo specchietto riepilogativo previsto dal Modello devono essere indicate le quote percentuali complessive di attività in capo a ciascuna società facente parte il raggruppamento. Fermo restando l'obbligo di cui sopra possono essere indicate anche le tipologie di servizi che saranno realizzati (in tutto o in parte) da ciascuna società.

- Il requisito relativo al fatturato globale di cui al punto 4.3.2. lettera b) deve essere posseduto in misura maggioritaria dall'impresa capogruppo e da ciascuna impresa proporzionalmente alle parti del servizio che intende eseguire. Dovranno pertanto essere specificate le quote di partecipazione di ogni singolo operatore economico al raggruppamento, che devono corrispondere alla parte dei servizi che verranno eseguiti da ciascuno di essi. L'impresa capogruppo dovrà eseguire le prestazioni in misura maggioritaria. 

I requisiti di qualificazione (fatturato specifico) di cui al punto 4.3.2., lettera, c) dovranno essere posseduti dal raggruppamento nel suo complesso, fermo restando che l'impresa capogruppo deve possedere il suddetto requisito e svolgere servizi in misura maggioritaria. Le mandanti non hanno obbligo di possedere soglie minime di requisiti di partecipazione, nel rispetto del principio di massima partecipazione.

  • 2. - Il Modello predisposto dall'Amministrazione a mero titolo facilitativo contiene tutti gli elementi necessari per la valutazione dell'Offerta economica. I concorrenti che lo riterranno potranno esporre ulteriori elementi di dettaglio, fermo restando che la valutazione dell'Offerta economica sarà effettuata, tenendo conto del prezzo complessivo offerto, secondo le disposizioni del Disciplinare di gara e delle Leggi vigenti.

 

  • 3. Vedasi risposta Quesito n. 9 punto 2.

 

  • 4. Vedasi risposta Quesito n. 8 punto 1.

Allegati

Contenuto inserito il 03-02-2017 aggiornato al 13-04-2017

Avvisi e bandi di gara - Profilo di committente

Data di pubblicazione
Data di scadenza
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
Il Portale Amministrazione Trasparente MIT è basato sul riuso della soluzione applicativa PAT.