Atti di concessione

Portale Amministrazione Trasparente MIT

Atti di concessione

Perugia (PG) - Contributo integrativo annuo, per 35 anni, alla Società Cooperativa Edilizia "Pastrengo Uno"

Nominativo: Società Cooperativa Edilizia "Pastrengo Uno"
Dirigente o funzionario responsabile: Marco Guardabassi
Importo atto di concessione:  € 79.513,02
Data atto di concessione: 11-04-2001
Data inizio: 11-04-2001
Data fine: 31-12-2034

Note

D.P. n. 1867/E-10521 del 11/04/2001 con il quale l’allora Provveditorato alle Opere Pubbliche dell’Umbria:

-ha emesso un ordinativo diretto in cifra tonda di lorde £. 153.958.670 a favore della Banca Nazionale del Lavoro S.P.A. con sede in Roma, quale ente mutuante della Società Cooperativa Edilizia “Pastrengo Uno” a.r.l. di Roma, per il pagamento sul Capitolo 3778 (ex 8277), dell’annualità scaduta al 31/12/2000;

-ha emesso apposito ruolo di spesa fissa sul capitolo 3778 (ex 8277), autorizzando la Direzione Provinciale del Tesoro di Perugia al pagamento allo scadere del 31 Dicembre di ogni anno per 34 anni, dal 31/12/2001 al 31/12/2034, la somma lorda di £. 153.958.670 (corrispondenti ad €. 79.513,02) a favore della Banca Nazionale del Lavoro S.P.A. – Divisione Credito Fondiario di Roma, quale ente mutuante della Società Cooperativa Edilizia “Pastrengo Uno” a.r.l. di Roma

Modalità seguita per l'individuazione del beneficiario

D.P. n. 1867/E-10521 del 11/04/2001 con il quale l’allora Provveditorato alle Opere Pubbliche dell’Umbria ha concesso alla Società Cooperativa Edilizia “Pastrengo Uno” il contributo integrativo annuo, per 35 anni, sul capitolo 3778 (ex 8277), di £. 153.958.673 (corrispondenti ad €. 79.513,02)

Importi dei vantaggi economici corrisposti

ImportoDataAnno
€ 79.513,0213/03/20202020

Allegati

Decreto n°1867/E-10521 del 11/04/2001: Decreto_1867-E-10521_2001 Pastrengo Uno.pdf (25/06/2020 - 1774 kb - pdf) File con estensione pdf
Contenuto inserito il 24-06-2020 aggiornato al 25-06-2020
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
Il Portale Amministrazione Trasparente MIT è basato sul riuso della soluzione applicativa PAT.